30.11.2022   

THE SPACE ISSUE

Orario: 18:00 - Ingresso: 0,00 €

The space issue_JHamilton

THE SPACE ISSUE

Workshop condotto da Julyen Hamilton

30 novembre, 1, 2 e 4 dicembre

L’insegnamento di Julyen Hamilton indaga a fondo l’atto creativo e la tecnica necessaria per stimolarlo e accompagnarlo. 
La sua visione della tecnica è basata sull'osservazione: come sono fattele cose, come funzionano e come la conoscenza, l’esperienza e l’intuizione possono essere utilizzate per creare il lavoro che ognuno di noi ha bisogno di realizzare.
Julyen entra naturalmente nei mondi della fisiologia, della filosofia, della cultura, dell’immaginazione e del futuro.

Questo workshop considera e pratica la natura essenziale dello spazio in cui la coreografia, la danza, il testo, possono essere realizzate ed eseguite. Penetra i temi dello spazio radiale e cartesiano e il modo in cui influenzano il corpo in movimento, e lo spazio teatrale in cui si incontrano pubblico e interprete.

Negli ultimi anni gli elementi compositivi di maggiore interesse sono stati il tempo, lo spazio, la drammaturgia, la musica e la voce; derivano dalla sua esperienza di danzautore che crea istantaneamente davanti al pubblico. Il lavoro di base è la gestione del corpo e il suo “parlare” nello spazio, nel movimento e nel tempo. La sua coordinazione e il suo rapporto con ciò che crea e poi con la condivisione con il pubblico nella performance.

La sua capacità di distillare e trasmettere i principi essenziali consente a una vasta gamma di danzatori e artisti di ogni genere, con background diversi, di impegnarsi nella sua metodologia.

Julyen Hamilton è danzatore, coreografo, poeta, docente e musicista.
Si occupa di danza da oltre quarant’anni, creando e presentando i suoi lavori in tutto il mondo.
Nato e cresciuto in Inghilterra, si è formato a Londra negli anni ’70, periodo di radicale sperimentazione che lo ha portato a diventare un esponente delle performance innovative basate principalmente sull’improvvisazione.
Il suo lavoro si basa sulla composizione istantanea di partiture coreografiche, accompagnate da testi anch’essi per la maggior parte improvvisati e combinati alla danza in maniera unica, fondendo la sua pratica di scrittura con la sua raffinata abilità nel movimento. Usa questa modalità di immediatezza compositiva anche con la sua compagnia Allen’s Line, dirigendo danzatori e light designers nella messa in scena di lavori coreografici.
Fin dagli anni ’80 ha lavorato sempre in stretta collaborazione con molti dei migliori musicisti europei, con alcuni dei quali ha dato anche lettura alle sue poesie.
Julyen Hamilton è molto conosciuto anche per la sua metodologia di insegnamento, che riflette la sua ricerca personale su come la tecnica può evolvere in creatività improvvisativa e su come la stessa potrebbe essere trasmessa. Viene infatti regolarmente invitato a insegnare nei principali centri di formazione in tutto il mondo, proponendo la sua pedagogia incentrata sugli elementi dello spazio, del tempo, della voce e della drammaturgia. Dagli anni ’80, collabora con musicisti di grande calibro : Barre Phillips, F. Frith, Le Quan Ninh, A. Spirli, M. Mengelberg.

Come pianista, inoltre, suona regolarmente con Hamilton Carroll, con il quale ha lanciato nel 2016 il cd “Pointer”.
La sua etichetta BLUEDOG PUBLISHING produce anche video delle performance in DVD.

Per la rassegna IN CONTRODANZA Julyen Hamilton sarà in scena con ALLEN's Line il 3 e 4 dicembre con
"THE ECLIPSE OF REASON"

quando: 30 novembre 1 e 2 dicembre : 18:00 > 23:00

domenica 4 dicembre : 11:00 > 16:00

20 ore di stage.

Costo Early Bird entro 10 novembre 240€ oltre 270€

Per informazioni e iscrizioni : mariacarpaneto@gmail.com tel 3479355159
info@teatrodellacontraddizione.it