03.03.2016   

UNA STORIA DI RESISTENZA AL FEMMINILE

Orario: 20:40 - Ingresso: 15,00 €

UNA STORIA DI RESISTENZA AL FEMMINILE


di e con Livia Grossi
musica dal vivo di Andrea Labanca
regia di Gigi Gherzi

Una storia vera, anonima per rispetto. 

Da una testimonianza raccolta alla Casa delle Rifugiate Politiche di Milano, per dar voce a una delle tante presenze invisibili che abitano la nostra città. La testimonianza di una donna arrestata con l'accusa di terrorismo, liberata in seguito alla sua riconosciuta innocenza dopo 8 anni di carcere.
Una storia di abuso di potere che supera confini geografici e temporali, con un inserto importante sulla Milano del 1978, l'anno del sequestro Moro.
Un lavoro che indaga sul valore della donna come individuo, il diritto di esistere e il prezzo che si paga. Un viaggio tra parole e musica che s’interroga sull’identità individuale e pubblica, sull’informazione e la sua reale condivisione. 

Giovedì 3 Marzo Livia Grossi aprirà con la sua “Storia di resistenza al femminile” la prima serata dello spettacolo “Chi ama brucia” di Ortika in scena fino al 6 Marzo. Una serata che accosta identità, discipline e linguaggi diversi, nati da germi e da una ricerca comune. Due lavori che, con modalità differenti, si interrogano e racconto su una tematica comune e attuale.

Quando: 3 Marzo
Inizio spettacolo: 20:30
Ingresso: 15 euro (Una storia di resistenza al femminile + Chi ama brucia)
Infoline e prenotazioni: info@teatrodellacontraddizione.it :: 025462155


LIVIA GROSSI
Giornalista free lance, da oltre quindici anni collabora al Corriere della Sera occupandosi di teatro. La passione per il viaggio l'ha portata in Sud America, Albania e in Africa sub sahariana. E’ qui dove sono nati i suoi "Reportage Teatrali". Dal viaggio-inchiesta sulle vergini giurate in Albania è nato " Diventare uomo" (in scena anche Lucia Vasini, Emanuela Villagrossi. Musiche di Gaetano Liguori). Tra Burkina Faso e Senegal ha realizzato “Ricchi di cosa e poveri di cosa?", un reportage per parlare di teatro ed emigrazione in tempo di crisi, tra video, interviste e musica dal vivo (immagini di Emiliano Boga).  Per "Sguardi Altrove" 2014, il debutto di "Due storie di resistenza al femminile", realizzate in collaborazione con Gigi Gherzi, regista del progetto "Antigone nella città",  da cui è nata l'intervista realizzata alla Casa delle Rifugiate Politiche di Milano. I reportage teatrali, oltre ad aver avuto l'attenzione della stampa e del Tg3 nazionale, sono stati sul palco del Festival Internazionale Asti Teatro 2015 diretto a Pippo Delbono, e a Milano al Teatro No'hma di Livia Pomodoro, in Triennale, al chiostro del Piccolo Teatro e all'Accademia Filodrammatici.


ANDREA LABANCA

Cantautore e performer, Andrea Labanca ha pubblicato "I Pesci ci Osservano", selezionato come disco della settimana da Fahrenight (Radio RaiTre) nel 2010 durante la settimana di programmazione dedicata ai Rifugiati politici e condotta da giornalisti stranieri. Nel 2013 pubblica "Carrozzeria Lacan", album ospitato il 4 ottobre dal Club Tenco a Sanremo. Nel 2013 inizia a collaborare con la giornalista Livia Grossi occupandosi di scrivere l'adattamento musicale dei suoi reportage teatrali.